Dentista in gravidanza: perché è importante andarci
17279
post-template-default,single,single-post,postid-17279,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-16799,elementor-page elementor-page-17279

Dentista in gravidanza: perché è importante andarci

Dentista in gravidanza | donna con pancione e canottiera bianca

Dentista in gravidanza: perché è importante andarci

La gravidanza è un momento particolare per tutto il corpo, bocca inclusa. A causa dei cambiamenti ormonali la saliva cambia in termini di quantità e composizione; inoltre le gengive diventano più sensibili e tendono a sanguinare più facilmente.

A peggiorare la situazione si aggiungono nausee e reflusso, soliti a causare voglia di spuntini dolci durante la giornata, ed ecco che aumenta il rischio di causare gengiviti o carie.

Perchè andare dal dentista in gravidanza?

Se possibile bisognerebbe recarsi dal dentista ancora prima della gravidanza per monitorare la situazione, infatti ci sono alcune patologie che possono influire sulla gestazione (come la piorrea). 

Nel caso in cui non possibile farsi visitare in anticipo, è molto importante fissare un appuntamento nella prima fase della gravidanza, in modo da stabilire un calendario di sedute di igiene.

Un ulteriore consiglio è quello di prestare ancora maggiore attenzione alle principali regole della prevenzione:

1 – Pulire i denti dopo ogni pasto

2 – Porre una particolare attenzione al bordo gengivale, la più sensibile durante la gravidanza

3 – Utilizzare correttamente e più volte al giorno sia o spazzolino che il filo interdentale.

Le cure dentistiche in gravidanza

Qualora però ci fosse la necessità di curare un carie o di sottoporsi ad altri tipologie di interventi dentistici, non ti devi preoccupare. Le patologie dentarie possono essere trattate e curate sia durante la gravidanza che durante l’allattamento.

Se non ci sono urgenze, la cosa migliore sarebbe attendere il secondo trimestre di gravidanza per potersi sottoporre a interventi quali cura delle carie, estrazioni o altro.

Ma, se necessario, è possibile effettuare cure odontoiatriche in ogni trimestre di gravidanza.

dentista in gravidanza | grafica stadi

L'anestesia dal dentista in gravidanza

Molte donne temono che l’anestesia dal dentista in gravidanza possa causare danni al feto, questa credenza è da sfatare. 
L’anestesia essendo di tipo locale e facilmente eliminabile dal nostro corpo si può fare con assoluta tranquillità poiché non risulta essere assolutamente fonte di problematiche per il feto.

Anche dopo la gravidanza, durante l’allattamento,  non ci sono controindicazioni riguardo al sottoporsi a visite dentistiche. I fluidi corporei diluiscono l’anestetico rendendolo innocuo.
Nel caso non ti dovessi fidare, puoi tirarti il latte prima della seduta, evitando l’allattamento per le 24 ore successive all’intervento odontoiatrico.

E le radiografie dentali?

Premettiamo che è necessario prendere le giuste precauzioni,  ma una volta posizionato lo schermo protettivo e impostato una bassa esposizione, effettuare radiografie anche in gravidanza risulta assolutamente sicuro per il feto. Il dentista ti potrà chiedere di firmare un consenso, ma non spaventarti! È una prassi comune.

Alcuni consigli dal tuo dentista!

Durante i primi mesi di gravidanza possono essere frequenti gli episodi di vomito e rigurgito, il consiglio del dentista è quello di sciacquare sempre bene la bocca, in modo da evitare l’acidità che potrebbe danneggiare lo smalto dei denti.

È inoltre consentito limitare gli spuntini ricchi di zucchero preferendo frutta e verdura cruda, che oltre a detergere la bocca, contengono fruttosio, uno zucchero non altamente cariogeno.

Prendetevi cura di voi e del vostro piccolo, e per qualsiasi emergenza noi siamo qua.

Per scoprirne di più

Prenota una visita nella nostra sede a te più vicina!
WhatsApp chat