Quando cadono i denti da latte e come prendersene cura? | Dental Q
16452
post-template-default,single,single-post,postid-16452,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive,elementor-default

Quando cadono i denti da latte e come prendersene cura?

Quando cadono i denti da latte? | Dental Q

Quando cadono i denti da latte e come prendersene cura?

Sapevi che i denti da latte si formano già nell’utero? Ebbene si, abbiamo in bocca una prima gemma del dente appena nasciamo. Tuttavia, tutte le mamme sanno che i dentini da latte cominciano a farsi vedere (e soprattutto sentire) attorno al 6º mese. Ma quando cadono i denti da latte?

Vediamo insieme alcune tempistiche da tenere in considerazione per un corretto sviluppo dell’arcata dentaria del bambino e come prendersene cura.

Quanti sono i denti da latte?

Il numero esatto è 20. Ebbene si, a differenza di un adulto i denti da latte in un bambino sono meno. Come per gli adulti però si possono dividere in 4 semi arcate, due superiori e due inferiori: incisivo centrale, incisivo laterale, canino e 2 molari.

Quando cominciano a spuntare i denti da latte?

Alcune statistiche hanno dimostrato che le bambine sono più precoci nella dentizione ma in genere attorno ai 5/6 mesi di vita i primi dentini cominciano ad uscire. Il primo a spuntare normalmente è l’incisivo inferiore. A distanza di poco tempo ecco spuntare anche l’altro incisivo inferiore seguito a ruota dagli incisivi superiori. Una volta che i quattro denti centrali saranno spuntati sarà quindi il momento dei molari, dai canini e, infine, dai secondi premolari. La dentizione dovrebbe essere completa attorno al secondo anno d’età. 
In questo periodo si possono dare ai bambini i massaggia-gengive, giocattoli in gomma ruvida contenenti liquido refrigerante da tenere in frigo o freezer e dare al bambino da “mordicchiare”: l’effetto anestetico del freddo, unito al massaggio esercitato dalla superficie ruvida, aiutano a “distrarre” il bambino dalla sensazione fastidiosa. Anche gelati, yogurt o biberon di acqua fredda possono dare sollievo alle gengive infiammate.

Quando cadono i denti da latte? | Dental Q | News

Quando cadono i denti da latte?

La caduta dei denti da latte è un fenomeno fisiologico che inizia intorno all’età di 6 anni, e sappiamo già che hanno lo scopo di far spazio ai denti permanenti. La caduta dei denti da latte è un processo normalmente indolore, che tuttavia può creare fastidio quando un dentino fatica a cadere, rimanendo semi-legato alla gengiva. Quando cadono i denti da latte possiamo notare diversi sintomi in nostro figlio:

  • Le gengive possono apparire gonfie ed infiammate, soprattutto nei giorni immediatamente antecedenti l’eruzione dei denti permanenti.
  • Il piccolo inizia a sentire fastidio e avere continuamente la sensazione di avere il dente che si muove. Questo perché il dentino sta iniziando a lasciare il posto al dente permanente ed è quindi inevitabile sentire del movimento.

Quando cadono i denti da latte, qual è il primo ad andarsene?

Nonostante la frequenza e l’ordine di caduta dei denti decidui non siano parametri costanti in tutti i bambini, approssimativamente, è possibile affermare che quando cadono i denti da latte, lo fanno nell’ordine in cui sono sorti. Non è ancora del tutto chiaro il motivo, ma dalle statistiche mediche si evince che la caduta dei denti inizia prima nelle femmine rispetto ai maschi.

Quando cadono i denti da latte bisogna andare dal dentista?

È sempre consigliabile una visita di controllo dal proprio dentista, soprattutto quando cadono i denti da latte: Il dentista potrà vedere l’andamento della bocca del tuo bambino e intervenire tempestivamente qualora ci fossero delle malocclusioni da correggere. I pediatri consigliano di programmare la prima visita odontoiatrica verso i 3 anni d’età, quando è più o meno completata la dentizione ma, in alcuni casi, può diventare indispensabile anticipare i controlli.

I denti del tuo bambino stanno iniziando a cadere o desideri maggiori informazioni?
Non esitare a contattarci! Il nostro team di esperti sarà felice di aiutarti in qualunque momento.

WhatsApp chat

Gentili pazienti,
in questo momento di estrema confusione e paura, Dental Q intende darvi delle rassicurazioni riguardo ai nostri protocolli di igiene ambientale e strumentale.

I nostri studi da sempre attuano protocolli rigidissimi di sterilizzazione e disinfezione finalizzati a prevenire qualunque tipo di infezione crociata.
In seguito alle pressioni mediatiche e alla confusione derivata da notizie contrastanti riguardo all’infezione da coronavirus riteniamo opportuno inserire anche nuove regole comportamentali riguardo agli ambienti.

Sarà nostra premura far compilare a tutti i pazienti in ingresso un’apposita dichiarazione per il rischio Covid-19, far indossare una mascherina monouso e stimolare la detersione delle mani sia lavandole con del sapone sia utilizzando sanificanti per le mani presenti in sala d’attesa e nelle aree operative della clinica.
Faremo il possibile inoltre per limitare i tempi di attesa prima dell’appuntamento.
Se non in caso di necessità (assistenza a persone disabili o accompagnamento di minori), si prega di non venire in Clinica accompagnati, ma singolarmente, per evitare assembramenti eccessivi in sala d’attesa.

Chiediamo ai pazienti con sintomi simil-influenzali di AVVISARE e DISDIRE l’appuntamento. Tutto ciò a tutela di altri pazienti e degli operatori, in base alle linee guida dal Ministero della Salute e dall’Andi.

Ci auguriamo che questo allarme rientri nel più breve tempo possibile auspicando che sia un fenomeno sovradimensionato!

Grazie per la collaborazione,
Team Dental Q