RIABILITAZIONE DELLA MASCELLA ATROFICA CON IMPIANTI INCLINATI: REVISIONE DELLA LETTERATURA. - Dental Q
15456
post-template-default,single,single-post,postid-15456,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive,elementor-default

RIABILITAZIONE DELLA MASCELLA ATROFICA CON IMPIANTI INCLINATI: REVISIONE DELLA LETTERATURA.

RIABILITAZIONE DELLA MASCELLA ATROFICA CON IMPIANTI INCLINATI: REVISIONE DELLA LETTERATURA.

Revisione della letteratura basata sull’evidenza dell’uso di impianti inclinati  nella riabilitazione di pazienti con atrofia mascellare.
Materiale e metodi: sono stati presi in considerazione studi  dal 1999-2010 su pazienti con mascellare atrofico riabilitato con impianti inclinati. Studi con almeno 10 pazienti riabilitati con impianti inclinati  e un follow-up di almeno 12 mesi dopo il carico protesico sono stati inclusi. Case report e studi con i dati mancanti sono stati esclusi. In ciascuno studio sono stati valutati: tecnica chirurgica, tipo di protesi, tempi di caricamento protesico, tasso di successo e  perdita di osso marginale negli impianti inclinati  ed assiali, le complicazioni e il livello di soddisfazione del paziente.

Risultati: Tredici studi sono stati inclusi, riportando un totale di 782 impianti inclinati e 666 impianti assiali in 319 pazienti. Tassi di successo è stato dal 91,3% al 100% per gli impianti assiali e dal 92,1% al 100% per impianti inclinati; la perdita ossea radiografica marginale è stata  da 0,4 mm a 0,92 mm  negli impianti inclinati e da 0,35 mm a 1,21 millimetri negli impianti assiali. Nessuna differenza statisticamente significativa è stata trovata in nessuno degli studi. Nessuna complicazione chirurgica e solo lievi complicazioni protesiche sono state segnalate.
La soddisfazione del paziente è stata alta con tutti i tipi di protesi.

Conclusioni:
La letteratura relativa all’utilizzo di impianti inclinati  mostra che impianti posizionati con questa tecnica, sia usati da soli sia in combinazione con gli impianti posti assialmente , e riabilitati con diverse opzioni di protesi hanno alte percentuali di successo,  complicazioni minime e  alta soddisfazione dei pazienti.

WhatsApp chat

Gentili pazienti,
in questo momento di estrema confusione e paura, Dental Q intende darvi delle rassicurazioni riguardo ai nostri protocolli di igiene ambientale e strumentale.

I nostri studi da sempre attuano protocolli rigidissimi di sterilizzazione e disinfezione finalizzati a prevenire qualunque tipo di infezione crociata.
In seguito alle pressioni mediatiche e alla confusione derivata da notizie contrastanti riguardo all’infezione da coronavirus riteniamo opportuno inserire anche nuove regole comportamentali riguardo agli ambienti.

Sarà nostra premura far compilare a tutti i pazienti in ingresso un’apposita dichiarazione per il rischio Covid-19, far indossare una mascherina monouso e stimolare la detersione delle mani sia lavandole con del sapone sia utilizzando sanificanti per le mani presenti in sala d’attesa e nelle aree operative della clinica.
Faremo il possibile inoltre per limitare i tempi di attesa prima dell’appuntamento.
Se non in caso di necessità (assistenza a persone disabili o accompagnamento di minori), si prega di non venire in Clinica accompagnati, ma singolarmente, per evitare assembramenti eccessivi in sala d’attesa.

Chiediamo ai pazienti con sintomi simil-influenzali di AVVISARE e DISDIRE l’appuntamento. Tutto ciò a tutela di altri pazienti e degli operatori, in base alle linee guida dal Ministero della Salute e dall’Andi.

Ci auguriamo che questo allarme rientri nel più breve tempo possibile auspicando che sia un fenomeno sovradimensionato!

Grazie per la collaborazione,
Team Dental Q